fbpx Superbonus 110 e fotovoltaico: cosa si può fare e cosa no! | My Solar Family
VIVERE SMART

Superbonus 110 e fotovoltaico: cosa si può fare e cosa no!

05 Novembre 2020
Magazine > VIVERE SMART > Superbonus 110 e fotovoltaico: cosa si può fare e cosa no!

Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto diverse richieste da parte dei nostri iscritti su come funziona il Superbonus 110% e soprattutto se chi ha già un impianto fotovoltaico può usufruire di questa nuova opportunità.

Prima di entrare nel dettaglio dell'argomento, ricordiamo che la sola installazione di un fotovoltaico non da diritto alla detrazione del 110, mentre invece possono usufruirne coloro che intendono realizzare con il Superbonus gli interventi principali che assicurano il salto di due classi energetiche della propria abitazione. 

Come sempre, per venire incontro alle necessità della nostra community, rispondiamo direttamente alle domande più frequenti che abbiamo ricevuto, in modo che coloro hanno già un impianto che beneficia del Conto Energia e coloro che hanno già un impianto in solo Scambio sul Posto, possano scoprire come accedere al Superbonus 110% per l'installazione di un ulteriore impianto e per aumentare l'efficienza energetica della propria abitazione.

"Ho già un impianto fotovoltaico in Conto Energia, se faccio un altro impianto con il Superbonus, continuo a ricevere gli incentivi?"

Chi ha già un impianto con il Conto Energia, può continuare a ricevere gli incentivi relativi da parte del GSE sull'energia prodotta dall' impianto fotovoltaico che già possiede. Usufruendo del Superbonus 110% è invece possibile realizzare un secondo impianto fotovoltaico. Il nuovo impianto fotovoltaico sarà, quindi, un impianto aggiuntivo che non potrà usufruire degli incentivi del Conto Energia, ma accederà alla detrazione fiscale del 110%. Il nuovo impianto dovrà avere un suo contatore di produzione, in modo tale da poter distinguere l'energia prodotta dal primo impianto (incentivata per kWh con il Conto Energia) da quella prodotta dal secondo impianto (che, come dice il decreto, sarà invece ritirata dal GSE e non potrà accedere allo Scambio sul Posto). Quindi, è possibile fare un secondo impianto fotovoltaico con il Superbonus e avere due impianti diversi, misurati da due contatori diversi e che usufruiranno di due meccanismi di incentivo completamente diversi.

"Ho già un impianto fotovoltaico con il solo Scambio sul Posto (SSP), posso usufruire del Superbonus?" 

Anche in questo caso è possibile realizzare un secondo impianto fotovoltaico con il Superbonus 110, se si ha già un primo impianto realizzato che usufruisce dello Scambio sul Posto. I due impianti saranno misurati in maniera diversa con due contatori diversi, il vecchio impianto continuerà ad usufruire dello Scambio sul Posto, mentre per il nuovo impianto l'energia prodotta in eccesso verrà ceduta al GSE come da decreto (senza poter usufruire anch'esso dello Scambio sul Posto). Viste queste premesse, l'ideale per chi vuole realizzare un secondo impianto, è installare anche un sistema di accumulo, in modo tale da poter sfruttare il più possibile l'energia prodotta dall'impianto e massimizzare l'autoconsumo

Per noi di My Solar Family è importante sottolineare che, realizzando un nuovo impianto con accumulo con il Superbonus, potrebbero diminuire i futuri rimborsi dello Scambio sul Posto. In questo caso, infatti, cambierebbe il profilo di scambio (la quantità di energia prelevata e immessa in rete), ma si avrebbe comunque un impianto nuovo "gratuito o quasi" che consentirebbe di aumentare il più possibile il proprio autoconsumo. 

Quindi, in entrambi i casi, sia che si possegga già un impianto fotovoltaico in Conto Energia sia che lo si possegga con lo Scambio sul Posto, è possibile usufruire del Superbonus 110 per cento per la realizzazione di un nuovo impianto. 

Se si usufruisce del Superbonus 110 per realizzare un secondo impianto fotovoltaico è quindi necessario accertarsi che sia allacciato ad un contatore nuovo e separato dal primo e si abbia la consapevolezza che questo secondo impianto utilizzerà modalità di incentivo completamente diverse da quelle del primo. 

 

18 Commenti

Ritratto di shevakid

Buongiorno, quindi io che ho un impianto da 3 KW col secondo conto energia, riuscendo a effettuare un intervento trainante, non posso far installare le batterie di accumulo? Cioè le batterie devono andare di pari passo con un nuovo impianto?

Ritratto di elio delli castelli

Notizia ottima, Però gradirei gentilmente sapere da quale fonte avete attinto la notizia, cioè che si può mettere un fotovoltaico con il 110% avendo già sullo stesso edificio un impianto incentivato e con scambio sul posto. Io ho chiesto al GSE dal 6 novembre ma non ho avuto ancora risposta, pur avendomi detto che mi avrebbero risposto nei prossimi giorni.

Ritratto di Team My Solar Family

Ciao Elio, la fonte della notizia è il decreto stesso! ;) Abbiamo studiato la normativa e l'articolo è frutto dell'interpretazione della stessa. 

Ritratto di giuseppe.podda

Posseggo un impianto fotovoltaico con 3° conto energia con produzione GSE e SSP.
Ho un contatore di produzione d un contatore utenza.
Installando un nuovo impianto, con nuovo contatore di produzione, come posso gestire lo SSP del solo vecchio impianto non essendo possibile installare un altro POD per lo stesso civico?
Grazie

Ritratto di mongio

Buonasera, anch'io sono molto interessato all'argomento in quanto dovrei realizzare vari interventi con la detrazione del 110% ed avendo già un impianto fotovoltaico da 5,5 kwp incentivato con il 4° conto energia vorrei essere certo che sia possibile realizzare un secondo impianto senza perdere gli incentivi in conto energia e ssp.
Ho capito che per il secondo impianto si dovrebbe richiedere l'installazione di un secondo contatore di produzione ed un secondo contatore di scambio: è corretto ?
Avendo già installato un contatore di scambio da 6 kw quale potrebbe essere la potenza utile massima da poter richiedere per il secondo contatore ?
Mi potreste indicare quali documenti consultare per richiederne l'installazione ?
Spero di ricevere più info possibili che mi consentano di valutare correttamente la fattibilità dell'installazione del secondo impianto.

Ritratto di mongio

Buonasera, anch'io sono molto interessato all'argomento in quanto dovrei realizzare vari interventi con la detrazione del 110% ed avendo già un impianto fotovoltaico da 5,5 kwp incentivato con il 4° conto energia vorrei essere certo che sia possibile realizzare un secondo impianto senza perdere gli incentivi in conto energia e ssp.
Ho capito che per il secondo impianto si dovrebbe richiedere l'installazione di un secondo contatore di produzione ed un secondo contatore di scambio: è corretto ?
Avendo già installato un contatore di scambio da 6 kw quale potrebbe essere la potenza utile massima da poter richiedere per il secondo contatore ?
Mi potreste indicare quali documenti consultare per richiederne l'installazione ?
Spero di ricevere più info possibili che mi consentano di valutare correttamente la fattibilità dell'installazione del secondo impianto.

Ritratto di paperinik90

volevo sapere se a distanza di tempo adesso ha avuto risposta a proposito di un secondo impianto fotovoltaico con altro contatore, è fattibile? grazie

Ritratto di NIcola Puca

Buonasera dall'articolo si evince, che con il superbonus è possibile fare un secondo impianto, ma questo deve collegarsi ad un nuovo contatore, quindi avere un nuovo pod , altra bolletta e altri oneri da pagare giusto? Se anche fossi disposto a ciò, il sottoscritto avendo un impianto con il secondo conto energia gennaio 2011 è possibile fare un nuovo impianto?

Ritratto di lcristofori

Salve, quindi dite che è possibile fare un potenziamento con il 110% sullo stesso POD dove è allacciato un impianto fotovoltaico incentivato o in regime di Scambio Sul Posto? Ma a quel punto come si fa a discriminare la quota energia in Scambio Sul Posto e quella ceduta gratuitamente al GSE?

Ritratto di giuseppe.podda

Io ho un impianto fotovoltaico del 4° conto energia con incentivo GSE e SSP (contatore di produzione unico + contatore utenza bidirezionale).
Come posso avere l'ecobonus 110% per un nuovo impianto non potendo installare un altro POD allo stesso numero civico?

Ritratto di giulio.cerino

Buongiorno, attualmente mi risulta esista solo la circolare dell'Agenzia delle Entrate che dice che possa essere fatto. Il GSE però nè ARERA non mi pare si siano pronunciati in merito al caso di due impianti (esistente in SSP e nuovo impianto 110%) a come verrebbe ripartita la quota di energia tra SSP (esistente) e cessione gratuita (nuovo 110%).
Logicamente viene da credere che verrà fatto in proporzione ai due contatori di produzione. Però ad oggi non mi pare sia stato definito nulla e purtroppo la logica non è proprio uno dei pilastri su cui si regge il 110%.
Avete informazioni specifiche in merito alla modalità di ripartizione dell'energia ceduta misurata dal singolo contatore di scambio?

Ritratto di Dario Buda

Io ho un impianto fotovoltaico del 4° conto energia con incentivo GSE e SSP, è possibile effettuare un revamping dell'impianto utilizzando l'ecobonus 110%?

Ritratto di elio delli castelli

Al momento esiste solo la certezza che si può mettere un secondo fotovoltaico, solo ai fini fiscali, come si è espressa l'agenzia delle entrate. Ma ai fini tecnici a mio pare si deve pronunciare il GSE al quale io mi sono rivolto con un quesito sin dal 18 ottobre ed ad oggi non ho ricevuito il chiarimento. La mia richiesta sul portale risulta sempre in valutazione. Ho sollecitato recentemente e mi h anno subito risposto dicendomi di attendere che ci sarebbe stata una risposta. Ciò mi fa pensare che stiano preparando delle norme tecniche da emanare.Per cui io consiglio di attendere e magari rivolgersi in tanti al GSE con la speranza che accellerino.

Ritratto di Franc01

Buongiorno, ha poi ottenuto una risposta dal GSE? Se così non fosse, per darle più forza potrei proporre lo stesso suo quesito: potrebbe girarmene una copia per cortesia? Credo di trovarmi anche io in una situazione analoga, possedendo un impianto incentivato con il 3° conto energia.
Grazie

Ritratto di marco9lli

Buongiorno. ho un impianto a terra di 12kw installato su un terreno agricolo. 4° Conto energia e SSP. ho la possibilità di demolire un rudere e ristrutturarlo usufruendo del superbonus 110%. nel mio caso non si parla di ampliamento impianto esistente perché il fotovoltaico che già ho non è a servizio di un'abitazione ma vorrei comunque attaccarlo all'impianto di casa per sfruttare l'energia prodotta. Dovrei installare un nuovo impianto fotovoltaico sul tetto, e prendere anche batteria di accumulo e colonnina di ricarica. Da quello che ho capito il nuovo impianto dovrà avere un contatore di produzione separato dall'impianto incentivato. ma dovrà avere anche un secondo contatore di scambio rispetto a quello esistente per misurare separatamente l'energia immessa in rete?

Ritratto di Matonte Fernando

Nessuno

Ritratto di Eleonora84

Buona sera a tutti. Un’informazione. Impianto esistente con scambio sul posto, posso sostituirlo col 110? E se volessi ampliarlo su un’altra falda non mia ma della vicina con permesso? Servono due inverter o ne basterebbe uno. Grazie a tutti per la vostra risposta

Ritratto di robertolit

Buonasera, dovrei integrare il precedente impianto fotovoltaico da 5Kwp installato a Maggio 2011 dove al momento beneficio degli incentivi GSE e ssp. Il nuovo impianto prevede detrazioni del 50% ma forse riesco ad attuare anche un intervento trainante per usufruire del 110%. Per il nuovo impianto si dovrebbe richiedere l'installazione di un secondo contatore di produzione ed un secondo contatore di scambio, giusto? Conoscete qualche azienda seria che può aiutarci? Siamo a Roma. Grazie

 

Non sei ancora iscritto su My Solar Family?

REGISTRATI SUBITO

Entra a far parte della più grande
community gratuita
di proprietari di fotovoltaico in Italia.

Oggetto:

Messaggio: