fbpx Solare termico: caratteristiche e vantaggi | My Solar Family
VIVERE SMART

Solare termico: caratteristiche e vantaggi

17 Luglio 2019
Blog > VIVERE SMART > Solare termico: caratteristiche e vantaggi

Un impianto solare termico è un dispositivo che utilizza l’energia solare per produrre acqua calda.

Installando sul tetto della propria abitazione uno o più pannelli solari termici si 
ottiene l’acqua calda sanitaria e quella necessaria per riscaldare un edificio.

Come è fatto un impianto solare termico?

Semplificando un po’ possiamo dire che un impianto solare termico è composto da un collettore solare (i cosiddetti pannelli), un circuito idraulico in cui scorre l’acqua e un serbatoio d’accumulo.

E come funziona?

L’energia termica dei raggi solari viene raccolta dal collettore e trasferita all’acqua che circola all’interno del suo circuito idraulico.
L’acqua viene quindi raccolta nel serbatoio di accumulo per poter essere utilizzata. 

I pannelli, uniti tra loro producono grandi quantità di acqua calda con temperature comprese tra i 50°C ed i 160°C quindi perfettamente utilizzabili per gli usi domestici.
Poiché la fonte energetica utilizzata per scaldare l’acqua è quella solare, questo sistema garantisce in primis un notevole risparmio energetico per tutta la sua durata stimabile in circa 20-30 anni.

Tipologie di impianto

Il solare termico è composto dalla seguenti componenti principali:

  • Pannelli solari: possono essere piani o sottovuoto;
  • Serbatoio di accumulo (boiler): integrato o non integrato;
  • Pompa di circolazione: solamente per i sistemi a circolazione forzata;
  • eventuale sistema di controllo;

 

 

Indipendentemente dalle varietà di pannello, ci sono due tipologie di impianti solari termici.

Il sistema a circolazione naturale può essere definito il più semplice per produrre acqua calda sanitaria.
Il fluido presente all’interno dei pannelli (acqua), nel momento in cui si scalda, sale spontaneamente (in quanto più leggero) verso il serbatoio d’accumulo il quale è posizionato sul tetto sopra il collettore. 
L’acqua calda accumulata può quindi essere immessa direttamente nell’abitazione grazie ad un circuito che si integra con quello domestico. 

Pro: È un sistema semplice e dai costi contenuti.
Contro: E’ la tipologia più ingombrante
 

Il sistema a circolazione forzata è meno ingombrante e consente accumuli più importanti.
Diversamente da quello a circolazione naturale si caratterizza per la separazione del collettore dal serbatoio di accumulo il quale, in genere, è collocato all’interno dell’abitazione. 
Il liquido che raccoglie l’energia termica del sole circola tra pannelli e serbatoio grazie ad un pompa alimentata con l’energia elettrica.

Pro: ottimo rapporto prezzo/qualità.
Contro: è necessario avere lo spazio per il posizionamento del serbatoio d’accumulo.
 

In fine un breve accenno sui pannelli solari termici sottovuoto.
Questi hanno un maggior rendimento, consentono una minore dispersione del calore rispetto ai collettori piani, possono essere installati con orientamenti rispetto al sole non ottimali garantendo comunque ottime prestazioni.

Pro: alte prestazioni tutto l'anno anche in condizioni di scarsa insolazione e con basse temperature.
Contro: costo più elevato.

Vantaggi del solare termico

Questo tipo di dispositivo ha molteplici vantaggi sia sul fronte economico che ambientale.
In appartamenti mono familiari, ad esempio può coprire tra il 55-70% del fabbisogno complessivo e garantisce un risparmio di almeno il 50% in bolletta.

L'installazione di un impianto solare termico, inoltre, contribuisce all'innalzamento della classe energetica del sistema edificio-impianto, aumentando l'efficienza e il valore di mercato dell'immobile.

Non da ultimo è importante tener conto che utilizza l’energia solare, pulita ed inesauribile! Questo aiuta a ridurre la produzione di C02 in buona parte responsabile dei cambiamenti climatici.

Chiamaci al numero 070 3321792 oppure scrivici

Oggetto:

Messaggio: