fbpx Ecobonus 2020: guida alla detrazione fiscale per la riqualificazione energetica | My Solar Family
VIVERE SMART
Ecobonus 2020: guida alla detrazione fiscale per la riqualificazione energetica
28 Aprile 2020
Blog > VIVERE SMART > Ecobonus 2020: guida alla detrazione fiscale per la riqualificazione energetica

Come già anticipato nell’articolo di inquadramento sulle “Detrazioni Fiscali", l’Ecobonus è un importante strumento che va a sostegno dei cittadini e delle imprese che eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica delle proprie case e condomini.

Cos’è l’Ecobonus?

L’Ecobonus è una detrazione dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) o dall'imposta sul reddito delle società (Ires), sulle spese sostenute per gli interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.
L’importo da portare in detrazione dalle imposte è diviso in 10 quote annuali e può variare dal 50% all’85% della spesa, in base alla tipologia dell’intervento. 

Ma quali sono gli interventi che rientrano nelle detrazioni dell’Ecobonus?

Gli interventi che rientrano nell’Ecobonus riguardano le singole abitazioni e i condomini.
Suddividiamo, quindi, per maggiore chiarezza l’elenco degli interventi per le singole unità immobiliari e gli interventi per i condomini.
 

Interventi su singole unità immobiliari

Di seguito riportiamo gli interventi che rientrano nella detrazione, con aliquota che va dal 50% al 65% e che riguardano le singole abitazioni.
La detrazione del 50% è valida sulle spese sostenute per i seguenti interventi: 

  • installazione serramenti e infissi;
  • installazione schermature solari;
  • installazione caldaie a biomassa;
  • installazione caldaie a condensazione di almeno classe A.

La detrazione del 65% è valida sulle spese sostenute per i seguenti interventi:

  • riqualificazione globale dell’edificio;
  • installazione caldaie condensazione classe A+ dotate di sistemi di termoregolazione evoluti;
  • installazione generatori di aria calda a condensazione;
  • installazione pompe di calore;
  • installazione scaldacqua a pompa di calore;
  • realizzazione di coibentazione dell’involucro edilizio;
  • installazione di collettori solari;
  • installazione di generatori ibridi;
  • installazione di sistemi di building automation (domotica);
  • installazione di microcogeneratori.

Interventi condominiali

Gli interventi che rientrano nell’Ecobonus che interessano, invece, le parti comuni del condominio o tutte le sue unità immobiliari, possiedono una aliquota che va dal 65% all’85% sulle spese sostenute.

La detrazione del 65% è valida sulle spese sostenute per gli interventi eseguiti in parti comuni condominiali o tutte le unità del condominio, riportati in seguito:

  • installazione serramenti e infissi;
  • installazione schermature solari;
  • installazione caldaie a condensazione classe A.

Nel caso in cui vengano eseguiti lavori di coibentazione dell'involucro del condominio (per esempio intervento di cappotto esterno ecc.), la detrazione fiscale è pari al 75% delle spese sostenute.
Il requisito fondamentale per accedere a questa detrazione è che la superficie coinvolta in questo intervento superi il 25% della superficie disperdente totale dell'intero condominio.

La detrazione fiscale può arrivare fino all’80% delle spese sostenute quando, insieme all’intervento di coibentazione dell’involucro, vengono eseguiti anche ulteriori interventi che riducono di una classe il rischio sismico dell’edificio.
La detrazione fiscale arriva invece fino all’85% delle spese sostenute quando, congiuntamente all’intervento di coibentazione dell’involucro, vengono eseguiti ulteriori interventi che riducono invece di due classi il rischio sismico dell’ edificio.

Come pagare gli interventi?

Per accedere a queste agevolazioni fiscali è necessario effettuare i pagamenti tramite bonifico parlante: è un particolare bonifico che attesta il pagamento degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica delle abitazioni e dei condomini.

L’Ecobonus è cumulabile con altre detrazioni?

L’Ecobonus è uno strumento in sostegno al cittadino che non è cumulabile né con altre detrazioni fiscali (per esempio la ristrutturazione edilizia) e neanche con gli incentivi da parte del GSE per interventi di efficientamento energetico (conto termico).

Come accedere all’Ecobonus?

La pratica per la richiesta di ecobonus viene inoltrata attraverso il portale dell’ ENEA entro 90 giorni dalla data di fine dei lavori eseguiti.

Per ulteriori approfondimenti sull’argomento è possibile visitare il sito dell’ENEA
Per maggiori informazioni su interventi di efficientamento energetico è possibile contattarci via email a info@mysolarfamily.com oppure visitare la pagina del servizio

Chiamaci al numero 070 3321792 oppure scrivici

Oggetto:

Messaggio: