fbpx Smart City Index: Trento città più "intelligente". Il sud rimane indietro. | My Solar Family
ENERGIE POSITIVE
Smart City Index: Trento città più "intelligente". Il sud rimane indietro.
26 Marzo 2020
Blog > ENERGIE POSITIVE > Smart City Index: Trento città più "intelligente". Il sud rimane indietro.

Giunto alla quinta edizione, lo Smart City Index è il documento che ogni anno riporta la classifica delle città d’Italia più efficienti, pulite, tecnologiche e “intelligenti”.

A idearlo è stata Ernst & Young, un’agenzia internazionale di consulenza direzionale, che ogni anno stila un rapporto approfondito a seguito di attente analisi su macrosettori come infrastrutture e reti, mobilità e applicazioni, energia e ambiente

L’obiettivo era di rappresentare quanto più dettagliatamente il livello di “intelligenza” di ogni città italiana.

Cosa ha considerato EY per giudicare le città più smart?

EY ha studiato i comparti reti TLC (telecomunicazioni), trasporti, energia, territorio e ambiente.

In particolare per quanto riguarda il comparto energia, è stata analizzata la presenza di fonti di energia rinnovabile in tutta Italia e il livello di efficienza energetica delle città.
Si sono considerate poi, come variabili di valutazione, il verde urbano, lo smart building, la raccolta differenziata e l’illuminazione pubblica.
Per quanto riguarda il settore trasporti invece si è valutata l’efficienza e la presenza in città di TPL (trasporto pubblico locale), di veicoli elettrici e della mobilità condivisa.
L’agenzia ha inoltre valutato come vengono elaborati i Big Data derivanti dalle piattaforme di erogazione dei servizi o dai sistemi di sensoristica (semafori, videosorveglianza, Smart Grid).
Nella sua valutazione Ernst e Young ha anche considerato, le capacità politiche nell’adottare strategie efficaci per rendere le città più smart e tecnologiche.
Infine, una variabile di valutazione altrettanto importante, è stata la predisposizione stessa del cittadino ad adottare comportamenti ed abitudini per rendere la città più vivibile e organizzata.

La classifica Smart City Index 2020

Nella classifica del 2020 del rapporto Smart City Index, tra le 109 città d’Italia analizzate, si trova al primo posto Trento seguita da Torino, Bologna, Mantova, Milano, Bolzano e Brescia.

Il settore in cui si rileva maggiore crescita è quello della mobilità elettrica.
Si stanno registrando, infatti, significativi aumenti del parco auto in città del nord come Milano: la più Smart, per esempio, sotto questo punto di vista con 3 mila auto e 4.800 biciclette in sharing nel 2019.

Grande differenza in classifica tra città del nord e città del sud: infatti tra le prime ci sono 50 solo Bari, Lecce, Oristano e Cagliari del sud.
C’è da dire che ogni città ha risorse e storie diverse, ma è evidente come le prime in classifica siano state in grado di investire tanto e in egual misura sul settore mobilità, energia e ambiente.

 

 

Il divario tra nord e sud, che da sempre l’Italia si porta dietro, risulta evidente anche nella transizione energetica.

Sembra indispensabile introdurre una metodologia efficace per poter condividere e diffondere le buone pratiche del nord Italia nelle amministrazioni pubbliche per coinvolgere nella transizione anche le aree ad oggi meno virtuose.
Si potrebbe pensare ad un meccanismo capace di spingere gli amministratori locali verso maggiore consapevolezza e impegno.
L'introduzione di una premialità riconosciuta al raggiungimento di specifici obiettivi di sostenibilità e innovazione potrebbe in questo senso essere efficace.
Senz'altro c'è bisogno di lungimiranza e di coraggio nel far diventare prioritarie le azioni sostenibili.

In definitiva, la strada da fare sembra ancora tanta per le regioni del sud Italia.
Speriamo che la spinta europea e l'esempio delle prime in classifica faccia agire concretamente, e fin da subito, anche chi ad oggi è rimasto indietro. Senza più attendere.

Chiamaci al numero 070 3321792 oppure scrivici

Oggetto:

Messaggio: