fbpx Ecoedilizia: Ubiquitous Energy presenta le finestre fotovoltaiche trasparenti | My Solar Family
VIVERE SMART
Ecoedilizia: Ubiquitous Energy presenta le finestre fotovoltaiche trasparenti
17 Aprile 2020
Blog > VIVERE SMART > Ecoedilizia: Ubiquitous Energy presenta le finestre fotovoltaiche trasparenti

Si chiama Ubiquitous Energy ed è una startup americana che sta per lanciare sul mercato un prototipo di sistema fotovoltaico trasparente, che verrà applicato principalmente sulle finestre.
Il progetto va a beneficio del settore edilizio e può diventare applicabile anche ad altri settori. A seguire analizziamo i punti di forza e di debolezza di questa innovazione.

Chi è Ubiquitous Energy?

Ubiquitous Energy è una startup della Silicon Valley che si occupa dello sviluppo di sistemi fotovoltaici trasparenti.
È un’azienda fondata da giovani ricercatori del MIT (Massachusset Technology Institute), che ha già vinto numerosi premi per la sua tecnologia e il suo contributo all’innovazione del settore rinnovabili. 

Ma cosa sta cercando di proporre sul mercato Green?

Il prodotto ideato da Ubiquitous Energy è un rivestimento invisibile fotoattivo, formato da coloranti organici, che verrà applicato principalmente sulle finestre degli edifici e sarà in grado di assorbire la luce infrarossa e ultravioletta per produrre così energia elettrica da fonti non inquinanti. 
Questa tecnologia che sfrutta l'energia solare applicata sulle finestre non ostacola l’illuminazione naturale ma permette un’ottima vista dell’ambiente circostante e una maggiore compensazione del consumo di energia.

Il sistema creato dal team statunitense può essere applicato, come indicato da loro stessi sul sito, anche su altri prodotti, per esempio il mobile.
Il "rivestimento" sottile e trasparente, applicabile al display di smartphone, smartwatch, tablet e e-reader permette di ricaricare il dispositivo grazie all'energia solare.
Non solo, la tecnologia di Ubiquitous potrebbe trovare applicazione anche su altri settori come per esempio l'automazione domestica, il monitoraggio medico, ambientale e la segnaletica digitale.

Ma quali sono i vantaggi del sistema fotovoltaico “invisibile”?

Il vantaggio principale di questo prodotto è, quindi, quello di poter produrre energia solare attraverso un sistema totalmente trasparente, senza inficiare sull’aspetto estetico. 
Il prodotto è praticamente “invisibile” e leggero: il "film" ha uno spessore inferiore a 1/1000 di millimetro e permette di trasmettere fino al 90% di luce perchè assorbe solo l'ultravioletto e l'infrarosso.

La tecnologia di Ubiquitous raggiunge un’efficienza pari al 10%: la produzione di energia del "film fotovoltaico" è infatti generata da lunghezze d'onda della radiazione solare diverse da quelle della cosiddetta luce "visibile".

ll processo di produzione, peraltro, richiede poche risorse economiche, infatti i materiali utilizzati per realizzarlo sono a basso costo.
Le celle solari sono a base di coloranti organici, leggeri e non tossici, gli stessi utilizzati per l’abbigliamento e anche per i dispositivi elettronici.

Il fondatore di Ubiquitous Energy Miles Barr, spiega come l’integrazione tra tecnologia e questi materiali organici abbia decretato il valore aggiunto del prodotto:

“Quello che abbiamo fatto è stato progettare i coloranti, affinché catturassero selettivamente la luce convertendola in elettricità”.

Il prodotto ha però uno svantaggio che ad oggi ne impedisce ancora la diffusione sul mercato: la sua installazione è dispendiosa e per questo risulta essere applicabile ad una nicchia di mercato dell’edilizia. 

Promossa o bocciata?

Quella della startup statunitense è un’ottima iniziativa orientata ad una maggiore integrazione del fotovoltaico nel settore dell’edilizia
Il valore aggiunto del progetto, però, è aver creato la perfetta fusione tra design e tecnologia a zero emissioni.
Un sistema che, per la produzione di energia da fonte solare riesce ad impiegare nuovi materiali e a rendere il risultato anche esteticamente gradevole, è di fatto un’opportunità da accogliere con interesse.

L’idea di Ubiquitous Energy per il settore edile è quello che può servire per dare un nuovo impulso alla transizione verde.

Certo è che l’efficienza del sistema non è altissima e i costi di applicazione sono notevoli,  bisognerà quindi capire come rendere applicabile il prodotto su larga scala nel mercato edilizio. 

Chiamaci al numero 070 3321792 oppure scrivici

Oggetto:

Messaggio: